Verso Est ONLUS Associazione di volontariato

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo





organizzazione di volontariato

Read more




LE RADIAZIONI A oltre trent'anni dal disastro nucleare di Cernobyl, nonostante l'evacuazione di parte della popolazione, sono ancora numerose le famiglie costrette a vivere nelle aree contaminate.

I BAMBINI I bambini nell'età dello sviluppo sono i più esposti agli effetti micidiali delle sostanze radioattive che, assorbite dall'organismo giorno dopo giorno attraverso l'aria e l'alimentazione, possono provocare gravi malattie, spesso tumorali.

LA CURA Il principale rimedio è allontanare temporaneamente i bambini dalle zone contaminate consentendo loro di smaltire una buona parte delle radiazioni assorbite. La possibilità di respirare aria pulita e di mangiare cibi sani li aiuta a recuperare le difese immunitarie venute meno a causa delle precarie condizioni ambientali e di vita e diminuisce il rischio di insorgenza di malattie tumorali. Alcune settimane di soggiorno all'estero riducono di circa il 50% la radioattività assorbita dal bambino ospitato, aumentando la sua «speranza di vita» ed offrendogli il miglior FUTURO possibile.


5x1000

*Ringraziamo Mira Ciaccio e tutto il gruppo scout di Cassano d'Adda per la fotografia di copertina scattata a Casa Italia 2019

Buongiorno a tutti,
in questi giorni stiamo ricevendo diverse telefonate, messaggi ed e-mail che ci chiedono informazioni sulle prossime accoglienze in Italia per aprile, maggio e giugno.

Dopo la nostra precedente comunicazione del 27 febbraio, non ci sono state altre notizie ufficiali, né da parte italiana, né da parte bielorussa/russa.

Noi, i nostri Gruppi e le tantissime nostre famiglie accoglienti, siamo fiduciosi e non vediamo l’ora di riabbracciare i bambini. Vogliamo al tempo stesso essere anche realistici. Per questo abbiamo deciso di attendere ancora qualche giorno e di uscire con la comunicazione ufficiale, riguardo le prossime accoglienze primaverili, prima di Pasqua. Già entro la fine della prossima settimana individueremo comunque i possibili scenari operativi.

Le decisioni verranno prese anche tenendo conto di tutte le indicazioni, consigli e suggerimenti che ci stanno arrivando da tutti i Gruppi aderenti alla nostra rete nazionale.

Sarà comunque nostra cura tenervi costantemente aggiornati, qualora le Autorità preposte (italiane, bielorusse o russe) prendano decisioni o inviino documenti ufficiali.

Ringraziando tutti per l’attenzione ed esprimendo la vicinanza nostra e delle nostre fondazioni estere di riferimento che seguono con attenzione quanto sta succedendo in Italia, cordialmente salutiamo.

Verso Est

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo